rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Accoltellamento fuori dalla sala giochi a Sassuolo, la svolta dopo la perizia

I fatti risalgono al marzo scorso, quando un 54enne sassolese è stato ridotto in fin di vita dalle coltellate sferrategli da due uomini. Secondo la perizia sui filmati della videosorveglianza però sarebbe andata diversamente

Erano stati rintracciati dai Carabinieri dopo poche ore dall'accaduto i due uomini ritenuti colpevoli di aver tentato di uccidere a coltellate un 54enne sassolese. Era accaduto nella notte tra il 28 febbraio e il primo marzo scorsi, in via Regina Pacis a Sassuolo. Si tratta di due magrebini di 42 e 46 anni, questa mattina in aula per l'udienza dell'incidente probatorio nell'ambito del procedimento penale che li vede indagati per tentato omicidio in concorso.

La prima ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Sassuolo, tutto sarebbe iniziato in una una sala giochi della periferia sassolese, all'interno della quale sarebbe scoppiato il litigio tra i tre, poi continuato all'esterno del locale. Il diverbio, presto degenerato, si sarebbe concluso a coltellate ai danni del 54enne.

Trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso di Baggiovara, l'uomo era stato ricoverato per diverso tempo nel reparto di terapia intensiva, a causa delle lesioni al torace e al viso provocate dall'arma bianca. 

I due presunti aggressori erano stati rintracciati poco dopo dagli uomini dell'Arma, indirizzati dalle telecamere di sorveglianza e alcune testimonianze. Condotti presso la caserma della Compagnia di Sassuolo, erano quindi stati sottoposti a fermo. 

La svolta dopo la perizia

Dai filmati della videosorveglianza della sala giochi, valutati da un perito nominato dal Tribunale, parrebbe emergere una dinamica parzialmente differente da quella riferita dalla persona offesa.

Come spiega l'Avvocato Roberto Ghini infatti, difensore dei due imputati, la lite sembrerebbe iniziare proprio dal 54enne. L'uomo infatti, avrebbe - per motivi ancora da chiarire - ripetutamente provocato con una "chiave di automobile" i due imputati mentre stavano giocando alla slot machine, brandendola a mo' di coltello. Sarebbe poi passato ad un'aggressione fisica, sferrando diversi pugni ad uno dei due uomini in seguito accusati di tentato omicidio, lasciandolo a terra sanguinante. Il titolare del locale gli avrebbe quindi dato un asciugamano per tamponarsi, per poi condurlo all'esterno del locale, dove sarebbe stato raggiunto dal 54enne, ancora litigioso. Solo in questo momento quindi sarebbe intervenuto il terzo, che avrebbe attaccato il sassolese da dietro sferrandogli una coltellata.

Secondo la difesa quindi, solo da qui le due versioni inizierebbero a combaciare.

Ferito in strada a Sassuolo dopo una lite, gravissimo un uomo 

Accoltellamento fuori dalla sala giochi, due fermi per tentato omicidio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento fuori dalla sala giochi a Sassuolo, la svolta dopo la perizia

ModenaToday è in caricamento