rotate-mobile
Cronaca

Emergenza profughi, 40 stranieri accolti nella provincia di Modena

Inseriti nel progetto Sprar del Ministero, che finanzia accoglienza e servizi, e ospitati in appartamenti alloggio in attesa del riconoscimento dello status di rifugiati richiedenti asilo

Dopo gli sbarchi in Sicilia di mercoledì scorso, 40 profughi sono giunti a Modena: venti sono arrivati venerdì sera, mentre altri venti sono giunti nel tardo pomeriggio sabato 22 marzo. Quindici di quelli già in città sono stati affidati dalla Prefettura al Comune di Modena. Si tratta di 14 persone che arrivano dal Mali e una dal Senegal. Sono stati inseriti dal Ministero nel programma rifugiati del Comune (nell’ambito del progetto Sprar del Ministero, che finanzia completamente le spese dell’accoglienza e dei servizi collegati). Il programma dispone di appartamenti alloggio da 3/4 persone in cui vengono ospitati i richiedenti asilo. Per loro sarà ora aperta la procedura per il riconoscimento dello status di “rifugiati richiedenti asilo” come prevede la legge italiana. Gli altri profughi arrivati a Modena, prevalentemente da Mali e Costa d’Avorio, sono affidati ad altri Comuni della provincia che, come il capoluogo, hanno aderito al progetto Sprar.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi, 40 stranieri accolti nella provincia di Modena

ModenaToday è in caricamento