rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca San Cataldo / Via del Murazzo

Accoglienza, 42 i pakistani ospiti dell'ex Misericordia

Un paio di stranieri non aveva i titoli per la protezione internazionale. Urbelli: “Grazie a prefetto e forze di polizia per la collaborazione in queste settimane”

Dopo la prima notte trascorsa nella sede dell’accoglienza straordinaria in via del Murazzo, sono state completate nella giornata di oggi, venerdì 23 ottobre, le operazioni di identificazione dei migranti, soprattutto di provenienza pakistana, che chiedono di veder riconosciuta la condizione di profughi richiedenti asilo. L’attività si è svolta al Centro stranieri di Modena sulla base delle indicazioni di Prefettura e Questura e sono 42 i migranti che hanno sottoscritto il Regolamento di permanenza nella struttura: un paio di persone, infatti, è risultato non avessero i titoli per richiedere la protezione internazionale.

Le operazioni sono state seguite dall’assessora comunale al Welfare Giuliana Urbelli che, nell’occasione, ha voluto ringraziare anche a nome del sindaco, il Prefetto e le forze di Polizia per il contributo e il sostegno fornito in queste settimane “nel quadro di una proficua collaborazione tra istituzioni per evitare situazioni di criticità sociale”.

L’assessore Urbelli ha sottolineato, inoltre, l’importanza dell’accordo con l’Arcidiocesi di Modena-Nonantola per l’individuazione e l’allestimento della struttura, “attività nella quale è stato prezioso il contributo delle associazioni di volontariato, in particolare di Croce rossa internazionale, Croce Blu e Protezione civile comunale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoglienza, 42 i pakistani ospiti dell'ex Misericordia

ModenaToday è in caricamento