Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Expo 2015, il Progetto Rima apre al pubblico le aziende enogastronomiche

Per Expo 2015 quattro aziende d'eccellenza enogastronomica modenese aprono al pubblico per raccontare sapori, valori e tradizioni. Si tratta delle note Acetaia Malpighi, Villani Salumi, Cleto Chiarli e Hombre

Quattro aziende d'eccellenza dell'enogastronomia modenese si sono unite nel progetto Rima in vista di Expo 2015. Si tratta del Museo della salumeria (Musa) di Villani Salumi a Castelnuovo Rangone, della tenuta agricola Cialdini e della cantina di Cleto Chiarli a Castelvetro, delle botti secolari di aceto balsamico tradizionale dell’Acetaia Malpighi a San Donnino e dell’azienda agricola biologica Hombre con annesso museo delle auto e moto storiche Panini a Marzaglia.

IL PROGETTO RIMA. Il progetto Rima si basa sull'idea che il lavoro sia prima di tutto cultura e conoscenza, per questo motivo le quattro aziende apriranno i propri stabilimenti produttivi ai visitatori attraverso l’allestimento di aree di accoglienza, la disponibilità di personale per le visite guidate in lingua italiana e inglese, degustazioni dei loro prodotti e la possibilità di acquistarli, sul posto o con consegna a domicilio. Un progetto firmato anche da Rete imprese modenesi alimentari, e che inizia già dai siti di queste imprese, nei quali i visitatori possono scoprire un viaggio fatto di sapori, valori e tradizioni. 

UN PERCORSO TRA SAPORI E TRADIZIONI MODENESI. Dall’1 maggio, giorno di apertura dell’Esposizione universale di Milano dedicata al Tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, le quattro aziende Rima saranno tappe del circuito “Discover Ferrari & Pavarotti Land”, l’itinerario turistico che collega musei, aziende e centri storici del territorio modenese. Durante il periodo di Expo, i quattro punti della rete Rima proporranno una serie di appuntamenti ed eventi culturali  nei rispettivi contesti aziendali.

IL PROGRAMMA. Si inizia il 16 maggio con l’iniziativa “In bicicletta sulle strade dei sapori”, in collaborazione con la Federazione italiana amici della bicicletta (Fiab). La partenza è alle ore 9 dai Giardini Ducali di Modena con la prima tappa alla  cantina Chiarli dopo aver percorso la ciclabile Modena-Vignola (24 km). Dopo una sosta, il percorso prosegue al Musa e a Bio Hombre prima di tornare a Modena. Ad ogni tappa assaggi di prodotti agroalimentari. Il 10 giugno alle ore 19,30 all’Acetaia Malpighi-Tenuta del cigno, in via Pica 310 a San Donnino, concerto di Davide Burani “L’arpa nutrimento dell’anima”. Il 10 luglio alle 21  da Cleto Chiarli, in via Belvedere 8 a Castelvetro, la proiezione del film di Ridley Scott “Un’ottima annata”, interpretato da Russell Crowe. Il 6 settembre alle ore 17 all’azienda agricola Bio Hombre–collezione Umberto Panini Motor Museum (via Corletto 320 a Modena) l’incontro con il sacerdote e teologo  Guidalberto Bormolini dal titolo “Spiritualità: non di solo pane vivrà l’uomo”.  Il 21 settembre alle ore 21 al Musa, in via Zanasi 24 a Castelnuovo Rangone, appuntamento con la poesia: l’incontro “Terra madre e nutrice” con lo scrittore Guido Conti e il poeta Alberto Bertoni, e una lettura della poetessa Mariangela Gualtieri “Formula perchè cresca la vigna”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo 2015, il Progetto Rima apre al pubblico le aziende enogastronomiche

ModenaToday è in caricamento