Buoni risultati per la telemedicina, il progetto cresce grazie alla solidarietà

Un progetto per i pazienti con patologia neuromuscolare che mette la tecnologia al servizio dell’equità, grazie al contributo di UILDM Motor Team. Prossima tappa Mirandola

Presentati oggi alla comunità i primi risultati del progetto di telemedicina dell’Azienda USL di Modena: un regalo ad Enzo Ferrari a 120 anni dalla sua nascita reso possibile da UILDM Modena “Enzo e Dino Ferrari”. Grazie ai fondi raccolti nel 2015-2016 da UILDM Motor Team, un gruppo di sostenitori delle iniziative dell’associazione, è stato possibile, in collaborazione con gli specialisti pneumologi dell’Ausl di Modena, dare il via al monitoraggio in remoto di pazienti con patologia neuromuscolare. Ora il progetto si arricchirà di un ventilatore polmonare donato da UILDM che sarà installato all’Ospedale di Mirandola domenica 18 febbraio, nel giorno del compleanno del “Drake”.

Tutto nasce dall’impegno dei volontari a portare a termine il disegno avviato dallo stesso Enzo Ferrari nel lontano 1980: sostenere azioni a supporto di pazienti affetti da distrofia muscolare. A distanza di anni la presidente UILDM Modena Maria Lugli ha deciso di devolvere la somma raccolta all’Azienda USL di Modena per contribuire all’avvio del progetto. Il percorso si è successivamente allargato ad alcuni pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica (Sla) grazie anche al contributo di Aisla.

Fondamentale è stata la sinergia tra diversi soggetti, in una logica di inclusività e sussidiarietà. Il sostegno degli stakeholder, la formazione ai pazienti e al nucleo familiare curata dai tecnici dell’ingegneria clinica e dai medici dell’Azienda USL, l’integrazione interaziendale - è infatti la Neurologia del Policlinico di Modena a segnalare i casi -, e interprofessionale sul monitoraggio e l’assistenza riabilitativa: sono questi gli elementi che aggiungono valore al progetto, il cui coordinatore è il dottor Giancarlo Garuti, specialista in malattie dell’apparato respiratorio dell’Unità Operativa di Pneumologia dell’Ausl di Modena diretta dal dottor Michele Giovannini.

Innovazione, integrazione ed equità, frutto della partnership tra Azienda USL e UILDM, che non si ferma qui: domenica 18 febbraio alle ore 11 presso l’Ospedale di Mirandola UILDM Motor Team consegnerà il ventilatore polmonare, nel 120esimo anniversario della nascita di Enzo Ferrari.  Accanto alla Direzione dell’Azienda USL saranno presenti i membri di UILDM Motor Team. Don Sergio Mantovani, cappellano storico dei piloti di Formula 1, benedirà l’apparecchiatura che sarà collocata presso l’Unità Operativa di Pneumologia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro alle porte di Pavullo, muore in auto un ragazzo di 19 anni

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Carnevale 2020, tutti gli appuntamenti di Modena e provincia

  • Manovre scorrette alla guida, parte la campagna di controlli della Municipale

  • Richiesta di concordato preventivo per la Goldoni Arbos, scatta lo sciopero

  • Rientrato il 29enne di Finale Emilia, ricerche sospese

Torna su
ModenaToday è in caricamento