rotate-mobile
Cronaca

Il progetto artistico “Il Tempo della Torre” sbarca nelle scuole

Il progetto artistico sulla Ghirlandina “Il Tempo della Torre”, un‘idea e un lavoro dell’artista Rolando Montanini, autore di numerosi reportage fotografici in ogni angolo del pianeta, entra nelle Scuole materne della città

Il video speciale sulla Ghirlandina, che ottenne tanto successo lo scorso settembre in occasione del Festival della Filosofia, è stato oggetto di esperimento didattico alla Scuola dell’Infanzia Barchetta. La validità dell’iniziativa è frutto della lungimiranza dei Dirigenti Scolastici e Insegnanti che hanno avuto l’idea di mostrare ai bambini di 5 anni tale progetto invitando l’autore Rolando Montanini a raccontare la sua esperienza, come è nato il Progetto e come è stato realizzato. Incredibilmente, nella prima lezione sperimentale, i bambini per un’ora e mezza sono stati assolutamente attenti e partecipi. 

Il racconto e l’esposizione di tutti gli oggetti necessari alla realizzazione del Progetto video/fotografico ha avuto due momenti “clou”, quando l’artista Rolando Montanini ha mostrato un pannello del centro di Modena con una piccola Ghirlandina realizzata in 3D per simulare l’effetto delle ombre della Torre sulla Città dal sorgere del sole fino al suo tramonto e l’altro, quando sono stati fatti entrare nella loro aula buia. La stanza era stata allestita con gigantografie della Ghirlandina e i bambini, dotati di una torcia ciascuno, come in un gioco “fantastico”, sono andati alla scoperta delle fotografie illuminandole con la propria pila. Un gradimento ed un entusiasmo incredibile.

Domani, giovedì 4 dicembre, sempre alla Scuola dell’Infanzia Barchetta si terrà la seconda parte della lezione dove sarà mostrato il risultato finale del Progetto, cioè il video sulla Ghirlandina e tutte le foto di backstage. Sarà presente anche l’Assessore alla Cultura, Rapporti con Università e Scuola, Gianpietro Cavazza.

Questo Progetto artistico sulla Ghirlandina, ha come soggetto la città nel suo pulsare quotidiano: l’opera, è la sintesi di 150 ore di riprese e 49.000 scatti fotografici ed ha richiesto circa un anno di lavoro. Un’esperienza sul campo, realizzato dall’interno della Torre e nel quale si utilizza la tecnica del timelapse (montaggio cinematografico degli scatti fotografici). Un'opera unica che ribalta la classica lettura dall’esterno della Ghirlandina che, al contrario, diventa punto di osservazione della città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto artistico “Il Tempo della Torre” sbarca nelle scuole

ModenaToday è in caricamento