menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronti alla prova costume? I 5 parchi di Modena dove allenarsi

Con l'estate arriva la prova costume e non tutti sono pronti, ma tranquilli c'è spazio e tempo per mettersi in forma. Ecco i 5 parchi di Modena che consigliamo dove praticare sport, con orari e servizi a vostra disposizione

Dopo il pic-nic del 2 Giugno si comprende che la primavera è finita ed è ora di rimettersi in forma, ed ora che i "pioppini" sono praticamente scomparsi dalle zone verdi, non ci sono più scuse. Ma in quali zone della città è meglio correre? Modena è una delle città in Italia con più zone verdi, ma questo orgoglio cittadino bisogna anche saperlo sfruttare al meglio e per chi non conoscesse bene i parchi della città è meglio informarsi, perché sono diversi per grandezza, per strutture e soprattutto per l'orario in cui è meglio andare. 

PARCO DELLA REPUBBLICA, UNA CORSETTA ALL'OMBRA. Con i suoi 61 mila metri quadri è il parco all'ombra più grande della città, indicato proprio per chi volesse farsi una corsa riparato dal sole. Questo significa che potete allenarvi dalle 8 del mattino fino alle 8 di sera, senza problemi di orario, ma meglio evitarlo in orari notturni troppo inoltrati, infatti gli alberi addossati gli uni agli altri creano un'atmosfera quasi spettrale. Se invece preferite andare in bici pensate che oltre alle stradine ghiaiose, c'è anche una pista di educazione stradale lunga 350 metri. 

PARCO AMENDOLA SUD, DOVE RASSODARE I MUSCOLI. Il parco Amendola Sud, o tipicamente chiamato Parco Amendola è uno dei più grandi della città, e ciò permette di fare percorsi prolungati senza tornare indietro, però nei suoi 191 mila metri quadri è praticamente privo di alberi. Perciò sarebbe meglio accedervi in orari meno caldi della giornata come di primo mattino o sul tardo pomeriggio. Le sue colline permettono esercizi per rassodare i muscoli attraverso un esercizio simile allo step, inoltre ci sono attrezzature per attività anaerobiche. 

PARCO VILLA OMBROSA, QUIETE ED ESERCIZI A TERRA. E' un piccolo parco di neanche 10 mila metri quadri, ma il suo nome descrive la peculiarità di questa zona verde. Infatti questo ex giardino privato, che circonda una villa d'epoca, è perfetto per gli esercizi a terra e per cercare un po di quiete. Gli alberi lo ricoprono totalmente e sarebbe quasi impossibile trovare uno spiraglio di luce tra le folte chiome degli alberi. Con l'avvento di esercizi di meditazione, questo è il luogo perfetto dove sentirsi liberi di cercare sè stessi.

PARCO FERRARI, CORSA E NON SOLO. Uno dei parchi frequentati da spettacoli e animazioni della città, ma nei suoi 406 mila metri quadri offre variegate possibilità di attività sportive. Come il parco Amendola, anche questa zona verde è praticamente priva di alberi, se non in zone "boschive" più intense, perciò è raccomandabile usufruirne in orari non caldi. I servizi però che offre sono di gran lunga superiori agli altri parchi, infatti al suo interno contiene un campo da calcio, un campo da pallavolo e un percorso vita. 

PARCO TORRAZZI, GRANDE E ALBERATO. Se abitate nella zona nord di Modena, il più consigliato è il Parco Torrazzi, che si estende per 414 mila metri quadri offrendo ben 160 mila metri quadri di bosco, praticamente una zona alberata grande quanto il parco Amendola. Questo significa che può essere sfruttato in svariati orari della giornata a seconda delle zone frequentate. E' da segnalare una curiosità: dal 1995 viene piantato un albero ogni bambino nato o adottato a Modena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento