Castelvetro, prostituzione in casa: tre denunce per favoreggiamento

Due uomini e una donna facevano prostituire ragazze loro connazionali in un appartamento preso in affitto lungo via per Spilamberto. L'indagine è stata condotta dagli uomini dell'Arma dei Carabinieri

Prostitute cinesi

Facevano prostituire tre loro connazionali in un appartamento preso in affitto. Per tale ragione sono stati denunciati dai Carabinieri di Castelnuovo Rangone due uomini di nazionalità di cinese di 44 e 34 anni,  residenti rispettivamente nel Vicentino e a Reggio Emilia, e di una donna di 50 anni residente a Reggio Emilia. I tre, dal dicembre scorso, risultavano affittuari della casa dove le ragazze ricevevano i clienti, in via per Spilamberto. Al termine delle indagini dei militari dell'Arma sono stati denunciati a vario titolo per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento