rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Medolla

Medolla, terremoto: la protesta dei comitati invade le strade

Organizzata dal comitato Sisma.12, la manifestazione ha voluto sottolineare i ritardi nella ricostruzione della Bassa Modenese. Prese di mira le istituzioni, in particolare il Governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani

Ha raccolto l'adesione di oltre 150 persone la manifestazione organizzata nella mattinata di ieri a Medolla dal comitato Sisma.12  per sottolineare le difficoltà della ricostruzione a più di un anno e mezzo dal terremoto. I partecipanti hanno esposto striscioni alla rotatoria della strada Statale 12 causando rallentamenti al traffico. Qualcuno dei terremotati ha indossato cartelloni 'sandwich' che riportavano la data di presentazione della domanda di contributo per il recupero della propria abitazione, un traguardo però lontano per molti visti gli ostacoli burocratici incontrati. Altri cartelli erano rivolti al commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani con una precisa richiesta: "Ridacci la casa". Altri residenti della Bassa modenese hanno invece sottolineato la difficoltà di dover ora pagare le tasse prima sospese tenendo conto del netto calo del reddito seguito al sisma. La manifestazione, iniziata intorno alle 10.30 ed è proseguita fino alle 14 circa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medolla, terremoto: la protesta dei comitati invade le strade

ModenaToday è in caricamento