rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Soliera / Via Carpi Ravarino

Limidi di Soliera, tre banditi rapinano la banca armati di cacciavite

L'assalto è stato messo a segno stamattina intorno alle ore 11 ai danni della filiale del Banco San Geminiano e San Prospero. Bottino di 50mila euro Sull'episodio sono intervenuti gli uomini dell'Arma dei carabinieri per le indagini del caso

Hanno fatto irruzione armati di cacciavite minacciando il personale per farsi consegnare il denaro contenuto negli sportelli. Questo quanto accaduto stamattina intorno alle ore 11 nei locali del Banco San Geminiano e San Prospero di Limidi di Soliera. A mettere a segno la rapina sono stati tre banditi che hanno impugnato l'utensile da lavoro per impaurire i dipendenti. Sull'episodio indagano i carabinieri.

Il terzetto è entrato nella filiale sulla strada Carpi-Ravarino con i volti parzialmente coperti da cappucci, ma secondo le prime ricostruzioni si tratterebbe di italiani. Dipendenti e clienti sono stati legati ai polsi dai rapinatori con delle fascette di plastica, in attesa che si aprisse la cassa temporizzata. Dopo circa quindici minuti lo sportello si è aperto e i banditi hanno preso tutto il contenuto, circa 50mila euro, per poi fuggire con il bottino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Limidi di Soliera, tre banditi rapinano la banca armati di cacciavite

ModenaToday è in caricamento