Aggredito e derubato di bici e telefono in largo Garibaldi. Preso uno dei due rapinatori

I fatti ieri sera in centro storico. La Polizia ha individuato e arrestato un 34enne straniero, recuperando il cellulare rubato. Fuggito il complice

Ieri sera gli equipaggi della Volante sono stati impegnati per un caso di rapina avvenuto alle porte del centro storico in tarda serata. Vittima un cittadino marocchino di 42 anni, che si trovava il largo Garibaldi, dove si era fermato in sella alla propria bicicletta per fare una telefonata. Come ha poi raccontato agli agenti, qui è statao avvicinato da altri due stranieri, che lo hanno aggredito: uno ha preso la bicicletta ed è scappato, mentre l'altro ha afferrato il cellulare e gli ha sferrato un pugno al volto per guadagnarsi la fuga.

La vittima è riuscita tuttavia a inseguire il secondo rapinatore, che ha percorso tutta via Emilia, fino all'incrocio con corso Duomo. Qui il malvivente è stato intercettato dalla Polizia, che nel frattempo aveva ricevuto diverse chiamate di allarme da chi aveva assistito al parapiglia sotto la Ghirlandina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti hanno inseguito a piedi il ladro, che dopo aver attraversato piazza Grande ha imboccato di nuovo la via Emilia, prima di essere bloccato in piazza Mazzini. Il criminale, un 34enne tunisino irregolare e senza fissa dimora è stato tratto in arresto per rapina. Il nordafricano aveva gettato via il telefono prima di essere preso, ma il dispositivo è stato riconsegnato al legittimo proprietario, che poi è stato medicato al Pronto Soccorso e subito dimesso con una prognosi di 4 giorni per il pugno ricevuto. Indagini in corso sul complice fuggito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento