Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Piazza Martiri

Rapinato e ferito al volto con un coltello dopo il concerto, fermato un 23enne

Un giovane tunisino è stato bloccato dai carabinieri di Carpi la scorsa notte, dopo aver aggredito e sfregiato un connazionale in via Costa ed essere fuggito con il portafogli della vittima

Un grave episodio criminale si è verificato ieri sera a margine della tappa carpigiana del Radio Bruno Estate, che ha portato in piazza Martiri migliaia di persone. Poco dopo le ore 22 nella centralissima via Costa, un ragazzo tunisino di 19 anni è stato aggredito da un altro giovane, che lo ha ferito e rapinato.

Il malvivente lo ha minacciato di consegnarli il portafogli, ma di fronte ad un primo rifiuto ha estratto un coltello e non si è fatto scrupoli ad usarlo, ferendo la vittima al volto. Il rapinatore è poi fuggito con il bottino, corrispondente a 53 euro in contanti.Il ragazzo, nel frattempo, è stato medicato: le sue condizioni non sarebbero gravi, ma la ferita potrebbe essere un marchio permanente.

Subito è aprtito l'allarme alle forze dell'ordine, che presidiavano in massa la zona proprio per garantire la sicurezza del grande evento musicale. Grazie alla descrizione fornita dall vittima, i Carabinieri hanno potuto approntare un identikit del possibile criminale. Le ricerche condotte in zona hanno permesso di rintracciare un altro giovane tunisino, già noto per fatti di droga e corrispondente al rpofilo del ricercato. Il 23enne, in Italia senza fissa dimora, è stato fermato con le accuse di sapina e lesioni gravissime.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinato e ferito al volto con un coltello dopo il concerto, fermato un 23enne

ModenaToday è in caricamento