Cronaca Via Radici in Piano

Rapina una donna in strada armato di cutter, fermato dai Carabinieri

L'episodio nella prima mattinata di ieri a Sassuolo. L'Arma è riuscita ad identificare il giovane criminale grazie alle telecamere di videosorveglianza

Erano da poco passate le 7 di ieri mattina quando una donna che stava camminando lungo via Radici in Piano a Sassuolo è stata avvicinata da un giovane straniero. Il ragazzo ha estratto dalla tasca un taglierino e ha minacciato la 43enne sassolese, riuscendo a farsi consegnare il marsupio che aveva in vita, contenente cellulare, documenti e altri effetti personali. Il malvivente è poi fuggito in sella ad una bicicletta.

La vittima ha immediatamente sporto denuncia ai Carabinieri, che hanno avviato le indagini. Fondamentali, come spesso accade, sono state le telecamere della videosorveglianza pubblica: grazie alle immagini registrate i militari sono riusciti ad individuare il criminale e ad averne un identikit. Circa tre ore dopo una pattuglia del Radiomobile, avvisata dalla centrale operativa della presenza di un ricercato, è riuscita a individuare un giovane corrispondente alla descrizione, che si trovava in via Regina Pacis.

Il ragazzo è stato fermato e portato in caserma, dove è stato identificato in un 28enne nato in Italia da genitori nordafricani, formalmente residente a Perugia ma in realtà senza fissa dimora e solito vivere di espedienti. Dopo i dovuti accertamenti è stato trattenuto in cella con l'accusa di rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina una donna in strada armato di cutter, fermato dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento