Rapina al DPiù di Mirandola, armato di pistola si fa consegnare l'incasso

Il criminale ha agito a volto coperto e ha minacciato le dipendenti, riuscendo a intascare circa 4.000 euro. Indagano i Carabinieri

Ieri sera intorno alle ore 20, in prossimità dell'orario di chiusura, si è presentato armato di pistola e con il volto completamente coperto da cappuccio e sciarpa presso il punto vendita DPiù di via Toti a Mirandola. Il criminale è entrato nel negozio e ha minacciato con l'arma le due dipendenti ancora presenti, facendosi consegnare l’incasso, circa 4000 euro. Poi si è dileguato senza lasicare tracce.

Dopo aver ricevuto l’allarme sono immediatamente intervenuti sul posto i Carabinieri di Mirandola e quelli del Nucleo Operativo della Compagnia di Carpi che stanno indagando sul malvivente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni: Provincia di Modena in linea con la Regione. Via Emilia targata Pd

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Bambina di sei anni precipita dalla seggiovia, paura sul cimone

Torna su
ModenaToday è in caricamento