menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazza rapinata e ferita, ladri arrestati dopo un incidente e un inseguimento

Scena da far west a Modena Est, dove una 21enne è stata rapinata in pieno pomeriggio e poi trascinata a terra dall'auto dei criminali. I due sono poi stati intercettato dalla Polizia di Stato nei pressi del Mac 2

Erano circa le 16.30 di ieri quando una giovane ha chiesto aiuto alla Polizia e al 118 dopo essere stata rapinata da due malviventi fuggiti a bordo di un'auto. Tutto è avvenuto in pochi istanti lungo via Respighi, all'altezza dell'incrocio con via Fusco: la ragazza, una studentessa di 21 anni, stava passeggiando e parlando al cellulare quando è stata affiancata da una Renault Clio bianca con a bordo due persone.

Uno degli uomini è sceso dal veicolo e ha strappato di mano l'iPhone alla giovane, cogliendola alla sprovvista. La ragazza ha cercato di reagire, aggrappandosi alla portiera dell'auto sulla quale il ladro era rapidamente risalito: il complice ha però accelerato repentinamente e la 21enne è stata trascinata a terra.

L'auto ha svoltato in via Fusco, imboccando la strada contromano in direzione di via Emilia Est. Proprio in quel momento arrivava un'altra macchina, una BMW guidata da un modenese, che è stata investita frontalmente dai criminali. Tuttavia i ladri sono riusciti a ripartire e far perdere momentaneamente le proprie tracce.

La Volante è arrivata sul posto e ha raccolta le testimonianze della vittima dello scippo e del malcapitato automobilista, facendo intervenire anche un'ambulanza per medicare le escoriazioni subite dalla giovane.

Nel frattempo è stata diramata l'allerta a tutto il territorio per la ricerca dei fuggitivi: sono bastati però pochi minuti affinché una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia intercettasse la Clio lungo via Emilia Est. Ne è nato un inseguimento che si è concluso soltanto oltre Ponte Sant'Ambrogio, nei pressi dell'ex Mac 2, con i poliziotti che sono riusciti ad avere la meglio sui fuggitivi.

Sono così finiti in manette due volti noti del crimine locale, un modenese di 35 anni e un campano di 38. I due erano già noti per svariati reati contro il patrimonio e contro la persona, per porto d'armi e traffico di stupefacenti: solamente lo scorso settembre erano stati arrestati per estorsione, ma erano già in libertà. Questa volta l'accusa è di rapina aggravata in concorso e di lesioni personali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia. A Modena circolazione sospesa lungo il percorso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento