menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in un negozio del centro, due giovani rintracciati e arrestati al Novi Sad

La Polizia è riuscita a bloccare due nordafricani che si sono resi protagonisti del furto di un cappellino presso il negozio La Jeanseria di via Battisti

Anche grazie al contributo di alcuni cittadini che hanno filmato l'accaduto, gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a rintracciare due giovani che poco prima si erano resi protagonisti di una rapina. Il fatto era accaduto all'interno del negozio La Jeanseria di via Cesare Battisti, in pieno centro storico, dove i due ragazzi si erano impossessati di un cappellino, sperando di non essere visti.

Il loro tentativo è stato però smascherato dal titolare del negozio, che ha cercato di sbarrargli la strada per farsi riconsegnare l'indumento rubato. I due, tuttavia, hanno deciso di usare la forza e dopo aver spintonato il commerciante sono riusciti a fuggire di corsa.

Come detto, i poliziotti hanno potuto approfittare dei filmati dei presenti, grazie ai quali hanno potuto vedere chiaramente i due malviventi. Le ricerche hanno poi permesso di rintracciarli qualche tempo dopo nella zona del parco Novi Sad.

I due, entrambi tunisini di 19 e 20 anni, sono stati quindi tratti in arresto con l'accusa di rapina e saranno processati stamattina per direttissima. Uno di loro era già stato denunciato per quattro diversi furti commessi nel corso del 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento