menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce la guardia per consentire la fuga alla compagna-ladra, arrestato in via Emilia

Arrestato davanti allo store Zara un 32enne pluripregiudicato. Fuggita la donna che aveva rubato diversi capi d'abbigliamento. Addetto alla sicurezza medicato al Pronto Soccorso

Intervento d'urgenza per la Volante ieri intorno alle ore 13.30 in via Emilia Centro, dove diversi cittadini avevano avvisato telefonicamente le forze dell'ordine del fatto che si stava consumando una lite violenta tra due persone. I due uomini in questione erano l'addetto alla sicurezza dello store Zara e un cliente uscito poco prima dallo stesso negozio. L'uomo aveva aggredito a pugni il vigilante, che all'arrivo della Polizia perdeva sangue dal naso ma era riuscito a bloccare con una colluttazione il "rivale", poi preso in consegna dagli agenti.

Calmate le acque, i poliziotti hanno ricostruito quanto accaduto. Tutto era iniziato pochi minuti prima, dopo che l'occhio ormai abituato e attento dell'addetto alla sicurezza aveva notato un uomo e una donna muoversi con fare sospetto tra la merce in vendita. L'uomo era poi uscito da solo e aveva atteso la compagna sotto il portico. Questa aveva oltrepassato le barriere antitaccheggio facendo scattare l'allarme e la guardia l'aveva fermata chiedendo di ispezionare la borsa, ricevendo però una risposta negativa.

Mentre l'addetto cercava di fermare la taccheggiatrice e di trattenerla, il compagno lo ha aggredito violentemente, consentendo così alla donna di fuggire di corsa. Nella colluttazione è però stato possibile recuperare la merce rubata, per un valore di 225 euro.

L'aggrrssore è stato identificato in un 32enne originario di Brescia e gravato da molti precedenti penali proprio per reati violenti. L'uomo è stato tratto in arresto per rapina impropria in concorso, mentre sono in corso le indagini per risalire all'identità della donna che si è allontanata a piedi per le vie del centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento