Palpeggia una studentessa poi picchia e rapina l'uomo che la difende, fermato

Un richiedente asilo ospite di una struttura modenese è stato fermato dopo un inseguimento da parte degli agenti della Volante. Si è reso protagonista di una serie di reati sul treno Bologna-Piacenza e ha tentato la fuga dopo essere sceso alla stazione di Modena

Un brutto episodio ha coinvolto una serie di viaggiatori su uno dei treni regionali diretti da Bologna a Piacenza nella mattinata di ieri. Protagonista in negativo è stato un 23enne originario del Gambia, arrivato in Italia come profugo e in attesa della valutazione della richiesta di asilo, che attualmente è ospite di una delle strutture modenesi. Il giovane si trovava sul convoglio diretto a Modena, quando ha iniziato a molestare una passeggera.

Le attenzioni indesiderate del 23enne sono state indirizzate ad una coetanea di origine bielorussa, una studentessa che si stava recando per un esame all'Università di Parma e sedeva accanto al fidanzato di origine brasiliana. Il richiedente asilo ha molestato la ragazza con insistenza, fino a palparla platealmente.

E' stato un quarto straniero, un lavoratore di origine kosovara a sua volta diretto a Parma, ad intromettersi per far desistere l'africano dalla sua condotta. Per tutta risposta, il "paciere" ha ricevuto un violento pugno al volto ed è stato messo ko. Non solo, il richiedente asilo ne ha anche approfittato per rapinarlo del portafogli (contenente 600 euro) e poi ha cercato rifugio in altri vagoni per allontanarsi dalla scena del delitto.

Nel frattempo le vittime hanno avvisato il capotreno, che a sua volta ha avvertito il 113 di quanto accaduto, fornendo anche un identikit del criminale. Il giovane gambiano è sceso alla stazione di Modena e ha cercato di dileguarsi, ma è stato notato da una pattuglia della Polizia inviata sul posto. Gli agenti della Volante lo hanno visto correre su viale Monte Kosica in direzione del centro e lo hanno inseguito fino a bloccarlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo straniero si era già disfatto del portafogli, ma è stato in ogni caso sottoposto a fermo, con l'accusa di molestie sessuali, lesioni e rapina. Insieme all'iter giudiziario che si aprirà con la giustizia ordinaria, l'episodio è stato segnalato alla Prefettura, che a sua volta dovrà  trasmettere l'informazione alla commissione incaricata di valutare la richiesta di asilo del 23enne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

  • Castelvetro, ciclista di 27 anni esce di strada e perde la vita in via Bionda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento