Prostituta picchiata e rapinata da un cliente, poi abbandonata davanti al Pronto Soccorso

La trentenne dell'Est è arrivata al Policlinico sotto shock: i Carabinieri hanno ricostruito quanto accaduto ieri in via Emilia Est e hanno denunciato per rapina un 28enne modenese con piccoli precedenti

Erano le quattro di giovedì mattina quando i sanitari di guardia al Pronto Soccorso del Policlinico sono usciti dalla struttura per soccorrere una giovane donna, che si presentava in evidente stato di shock, quasi incapace di reagire agli stimoli e con alcuni segni di percosse. Insieme alle cure mediche è scattato l'allarme alle forze dell'ordine e i Carabinieri di Modena hanno subito avviato accertamenti. E' emerso che la giovane, una trentenne dell'Est Europa priva di documenti, era già conosciuta per la sua attività di prostituzione: grazie alle telecamere si è risaliti a chi l'aveva accompagnata davanti all'ospedale e successivamente i militari hanno ricostruito tutta la vicenda.

E' così emerso che la ragazza era stata aggredita da un cliente, incontrato presso l'area di servizio Q8 di via Emilia Est. L'uomo si era appartato con lei per consumare un rapporto, salvo poi picchiarla e rapinarla del denaro che aveva con sè, 150 euro in contanti. La prostituta on ha subito abusi sessuali, ma la furia del rapinatore era stata tale da lasciarla in stato confusionale.

I Carabinieri, sempre grazie ad un lavoro certosino sulle immagini della videosorveglianza, sono riusciti ad identificare l'autore dell'aggressione, un 28enne modenese senza fissa dimora, già noto per il suo compratamento balordo e per piccoli precedenti. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per rapina e lesioni personali.

La donna era stata notata riversa a terra da altre persone di passaggio lungo via Emilia, che l'avevano caricata in auto e accompagnata al Pronto Soccorso, salvo poi abbandonarla senza fornire spiegazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Raro tumore ad una mano, trentenne salvato dalla cooperazione medica tra Modena e Bologna

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento