rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca San Damaso

Offrono un passaggio ad uno sconosciuto e lo rapinano, arrestati dopo un violento scontro con la Polizia

Due persone in manette per resistenza a pubblico ufficiale: è accaduto ieri mattina a San Damaso, dopo che uno straniero era stato picchiato e rapinato da due connazionali

Ieri mattina intorno alle ore 9 la Polizia è intervenuta con la squadra Volante presso un bar di San Damaso di Modena, dove era stata segnalata la colluttazione tra tre persone. Quando gli agenti sono arrivati hanno accertato in fatto che fuori da locale si trovava un cittadino marocchino, il quale era da poco stato vittima di una rapina violenta messa in atto da due suoi connazionali. Tutto era nato all'alba, quando i tre - vittima e aggressori non si conoscevano - sono usciti da una discoteca della frazione modenese e i due nordafricani si sono offerti di dare un passaggio in albergo al 34enne.

La disponibilità apparente era in realtà una scusa. Una volta a bordo, il malcapitato è stato colpito e rapinato del portafogli. Ne è nata una colluttazione che si è protratta davanti al bar al centro dell'abitato di San Damaso, dove il rapinato ha recuperato il portafogli, dovendo però cedere ai connazionali 100 euro e la carta bancomat. I due malviventi, come se nulla fosse, sono poi entrati nel bar per consumare qualche bevanda.

Proprio davanti al bancone li hanno trovati i due agenti della Volante arrivati per primi sul luogo della segnalazione. La situazione sembrava tranquilla, ma in men che non si dica si è scatenato il caos. Alla richiesta dei documenti i due magrebini si sono avventati contro gli agenti, ingaggiando una colluttazione senza esclusione di colpi. Un agente ha cercato di ammanettarli più agitato dei due, ma è ricevuto un colpo con le manette sulla testa, riportando una ferita. Grazie ad una pattuglia di supporto i poliziotti hanno avuto la meglio e i due rissosi sono stati immobilizzati e fatti salire in auto alla volta delle celle della Questura.

I due marocchini erano in stato di evidente alterazione, data dall'alcol ma anche da qualche sostanza stupefacente, tanto che non sembravano sentire dolore ed erano irrefrenabili: i loro scatti d'ira sono proseguito anche a bordo della Volante, che per altra è stata danneggiata nel plexiglass che separa l'abitacolo.

I due sono stati identificati in un 38enne pluripregiudicato e in un 26enne incensurato, regolari in Italia ma senza fissa dimora. Oltre alla denuncia per rapina impropria nei confronti del connazionale, sono stati arrestati per resistenza e danneggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offrono un passaggio ad uno sconosciuto e lo rapinano, arrestati dopo un violento scontro con la Polizia

ModenaToday è in caricamento