San Felice: rapina supermercato e picchia commessa, arrestato

Episodio di brutale violenza ieri a San Felice sul Panaro: a finire in manette un malvivente che, dopo avere rubato cinque paia di pantaloni, è stata scoperta da una commessa che ha poi aggredito

Carabinieri

Dopo avere asportato cinque paia di pantaloni, ha tentato di allontanarsi ma è stato fermato da una commessa del supermercato che è stata colpita co un un pugno al volto. È accaduto ieri a San Felice sul Panaro. Avendo guadagnato la fuga, un malvivente magrebino è stato tratto in arresto per rapina da una pattuglia dell'Arma dei Carabinieri, in transito per il centro del paese, precedentemente allertata dalla vittima dell'aggressione mediante una chiamata al 112. Dopo un breve inseguimento ed un tentativo di nascondersi dietro un cespuglio, l’uomo è stato arrestato e condotto in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale e grandine, una furia in piena notte si abbatte sulla provincia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Festa de L'Unità, prime anticipazioni sugli spettacoli di Ponte Alto

  • Coronavirus, individuati 56 nuovi casi positivi. Due i decessi

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento