rotate-mobile
Cronaca

Notti brave, prostitute e trans rapinano tre clienti

La scorsa notte due episodi criminali nati da incontri a luci rosse. Due donne hanno minacciato con un coltello un giovane cliente cui non volevano dare il resto, mentre altri due uomini sono stati rapinati dei rispettivi orologi da un transessuale incontrato in auto

La scorsa notte si sono verificati in città altri due episodi criminali riconducibili ad incontri di sesso a pagamento. Entrambi, superato l'imbarazzo iniziale, sono stati denunciati dalle vittime alla Polizia di Stato, che ha già preso i primi provvedimenti. A cacciarsi in una situazione decisamente spinosa è stato innanzitutto un giovane di origine africana, che ha combinato in piena notte un incontro con due prostitute in un appartamento nella zona di via Canaletto.

Il 28enne ha anticipato una banconota da 100 euro, chiedendo il resto per la prestazione pattuita. Le due prostitute hanno dichiarato di non avere spiccioli per il resto e di fronte alla ritrattazione del cliente si sono fatte minacciose: oltre a rifiutarsi di restituire il denaro, una delle due ha afferrato un coltello e ha cercato di colpire il giovane. La Polizia, allertata dalla vittima, è arrivata sul posto e ha cercato di chiarire la situazione: le due donne, una 45enne marocchina e una 42enne russa, sono state denunciate per rapina aggravata in concorso.

Peggio è andata a due italiani che avevano contrattato un "menage a trois" con un transessuale incontrato in strada. I tre si sono appartati lungo via Nuova Estense ma l'esito dell'incontro è stato il furto dei due costosi orologi che i clienti avevano al polso. Non è ancora chiaro con che dinamica sia avvenuto il fatto, ma quel che è certo è che il transessuale ha fatto perdere le proprie tracce con la refurtiva.

Un episodio analogo, ma dai contorni meno piccanti, si è verificato anche nella zona industriale alle porte di Nonantola, dove un uomo di 42 anni è stato rapinato del Rolex da una coppia di uomini. La vittima stava rientrando verso casa in auto e si è fermata a bordo strada per sistemare alcuni oggetti nel bagagliaio, quando è stato avvicinato da due persone, forse stranieri, che si sono fatti consegnare il prezioso orologio e sono fuggite a piedi. Indagano i Carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notti brave, prostitute e trans rapinano tre clienti

ModenaToday è in caricamento