menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un giorno e una notte di rave party abusivo nella cartiera abbandonata

Diversi giovani si sono radunati in maniera estemporanea nell'edificio di Castelfranco Emilia. Sul posto i Carabinieri per controlli

Ieri mattina sono incominciati ad affluire presso l'ex Cartiera di Castelfranco Emilia - diversamente da quanto segnalato in precedenza, non si tratta dell'analogo edificio di San Cesario - alcune centinaia di giovani: l'edificio abbandonato del paese è infatti stato scelto come luogo per un rave party abusivo. Come sempre accade per questie iniziative, in aree aperte o all'interno di edifici in disuso, l'organizzazione è avvenuta in modo del tutto "sotterraneo", attraverso il webe  il tam tam tra gli habituè di questo tipo di eventi.

A Castelfranco infatti confluiti ragazzi da tutto il centro-nord Italia, dando vita ad una festa priva di qualsiasi autorizzazione e delle benchè minime misure di sicurezza.

Non appena la notizia si è diffusa, i Carabinieri della Compagnia di Modena sono intervenuti per verificare la situazione, ma come in altre occasioni è stato preferito lasciare che il rave si svolgesse come nelle intenzioni degli organizzatori, salvo presidiare l'area ed effettuare controlli sulle persone intervenute. Questa mattina i servizi sono proseguiti, sia per identificare i partecipanti, sia per garantire un deflusso sicuro dall'edificio e dal paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vignola. Sospesa dalla Municipale l'attività alla GimFive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento