rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Modena violenta: reati in aumento, appartamenti nel mirino

Su elaborazione dati del Ministero dell'Interno, il Sole 24 Ore conferma la situazione problematica della nostra provincia, classificatasi 13esima assoluta per il numero di reati denunciati

Nel corso degli anni siamo stati abituati a leggere sui nostri quotidiani locali la dicitura a caratteri cubitali "Emergenza sicurezza" e le sue declinazioni in "Emergenza" o "Allarme criminalità", in merito a episodi di cronaca nera quali rapine, furti, assalti negli appartamenti. Dato che, per definizione, l'emergenza è una situazione negativa improvvisa limitata nel tempo, a Modena questo sostantivo ha perso di efficacia nel descrivere quanto ogni giorno si abbatte sui cittadini inermi: oggi, come non mai, ha molto più senso parlare di un problema strutturale e continuo. A confermare questa lettura sono le statistiche pubblicate oggi dal Sole 24 Ore sui reati nelle province italiane. In base a un'elaborazione effettuata su numeri del Ministero dell'Interno riguardanti il biennio 2010-2011, la nostra provincia si attesta al 13esimo posto assoluto a livello nazionale per i reati denunciati in rapporto alla popolazione: 5.421, infatti, i reati denunciati per ogni 100mila abitanti, 37.993 il dato assoluto del 2011. Modena è piazzata "meno peggio" nella classifica stilata in base alla variazione 2011/2010 del numero totale dei reati: + 6,8%, 36esimo posto assoluto. Preoccupante, invece, il dato riguardante i furti in appartamento: registrati nel 2011 466,7 furti in casa per ogni 100mila abitanti (14esima piazza nazionale), a livello assoluto 3.271 furti. A fare sgranare gli occhi è la variazione percentuale 2010-2011: più 42,5%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena violenta: reati in aumento, appartamenti nel mirino

ModenaToday è in caricamento