rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Sforata quota 38°C, nuovo record di caldo in città

Giornata bollente con temperatura "da febbre alta", questo venerdì 17 luglio, secondo i dati dell'Osservatorio Geofisico di Unimore, si sono raggiunti 38.2°C al Campus DIEF di Modena

.Il 17 luglio è, almeno fino ad oggi, il giorno più caldo del 2015 con temperatura “da febbre”. E’ quanto segnala l’Osservatorio Geofisico di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia che ha registrato oggi ai Campus di Modena DIEF – Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari ed al Campus San Lazzaro a Reggio Emilia, rispettivamente con 38.2°C e 38.2°C di temperatura massima, mentre all’Osservatorio di Piazza Roma a Modena si registrano 36.7°C. 

“E’ normale ogni anno -  afferma Luca Lombroso dell’Osservatorio Geofisico di Unimore - avere un , ma questo è un , pur non rientrando fra i record assoluti, infatti sono valori che erano definibili fino a tutto il XX secolo, tanto che fino al 2000 venivano raggiunti mediamente una volta ogni 10 anni e per pochi giorni. Dal 2000 in poi è subentrata la e giorni bollenti si sono avuti  quasi tutte le estati del XXI secolo, peraltro spesso non per singoli casi giornalieri, ma con più giorni , oltre i 36°C nella stessa estate”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sforata quota 38°C, nuovo record di caldo in città

ModenaToday è in caricamento