rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Furti dimenticati, torna in possesso della sua Vespa 42 anni dopo

Curiosa attività della Polizia Stradale modenese, che ha permesso di ritrovare un cinquantino rubato ad un 18enne nel lontano 1978

Un caso di furto e ricettazione è stato risolto in maniera quasi casuale nelle scorse settimane dalla Polizia Stradale di Modena. Gli agenti sono stati avvertiti dalla Motorizzazione, che era alle prese con il collaudo di una vecchia Vespa Piaggio, il cui telaio presentava delle anomalie. In effetti gli agenti della Polstrada hanno scoperto che il veicolo era stato ripunzonato, probabilmente per nascondere la sua vera origine a seguito di un furto, cosa che effettivamente era avvenuta.

Per ricostruire la vicenda, i poliziotti sono dovuti risalire al lontano 1978, anno in cui un allora 18enne bergamasco aveva ricevuto la Vespa in regalo, salvo poi vederla sparire per mano di ladri rimasti sempre ignoti. Il modenese che si era recato alla Motorizzazione per l'omologazione è risultato del tutto estraneo alla vicenda criminale: aveva infatti comprato il ciclomotore da un rivenditore nella provincia di Pesaro. E' stato quindi il pesarese, dopo alcuni accertamenti, ad essere denunciato per il reato di ricettazione.

Il 60enne bergamasco, quindi, dopo ben 42 anni di distanza ha potuto tornare in possesso della sua Vespa. Non più l'avventuroso mezzo con cui "sfrecciare" sulle strade da 18enne, ma un cimelio d'epoca che conserva sempre il suo fascino e un discreto valore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti dimenticati, torna in possesso della sua Vespa 42 anni dopo

ModenaToday è in caricamento