rotate-mobile
Cronaca Via Emilia Centro, 95

Ricercato tenta furto da Pull&Bear, ora sconterà un anno di carcere

L'ennesimo episodio di taccheggio in un negozio di vestiti del centro storico ha permesso alla polizia di arrestare un ladro di origine tunisina. Era ricercato per una condanna precedente

Una scena ormai abituale: uno straniero si aggira per il negozio, nasconde alcuni capi di abbigliamento e prova a uscire . Ma l'addetto alla sicurezza all'ingresso si accorge del furto e blocca il taccheggiatore, ingaggiando una colluttazione. É il solito copione andato in scena anche ieri intorno alle 13.40 in via Emilia Centro, nel negozio di abbigliamento Pull&Bear, sotto il Portico del Collegio.

Protagonista del tentato furto è un 35enne tunisino, che è stato bloccato dal vigilante quanto è bastato per permettere alla Polizia di raggiungere il negozio e “prenderlo in consegna”. Il nordafricano aveva cercato di rubare merce per un valore di 140 euro, ma, ad un controllo più approfondito, gli agenti della Volante hanno scoperto che lo straniero era in realtà ricercato per un ordine di custodia cautelare.

L'uomo deve infatti scontare ancora un anno di carcere per la condanna a seguito di un altro furto commesso qualche tempo fa: si trovava in libertà per via di una sospensione della pena, che era poi stata revocata dal giudice. Per questo gli agenti lo hanno scortato fino a Sant'Anna, dove ora è rinchiuso in attesa di rispondere anche del tentato furto di ieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato tenta furto da Pull&Bear, ora sconterà un anno di carcere

ModenaToday è in caricamento