menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cacciatore disperso in Appennino, si cerca senza sosta

Ancora nessuna traccia dell'anziano scomparso nella zona di Sasso Tignoso da ormai 36 ore. Ai soccorritori si è unita anche un'unità cinofila molecolare

Continuano le ricerche del cacciatore settantunenne di Pistoia che dal pomeriggio di ieri è disperso tra i boschi dell'Appennino Modenese. È da poco arrivata al  campo base una unità cinofila molecolare del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, che da subito si è messa al lavoro e proseguirà le attività di ricerca  fino a tarda notte, se necessario.

La giornata di ieri ha visto coinvolti i tecnici del Soccorso Alpino, che nella serata di ieri sono stati i primi ad intervenire appena giunto l'allarme, insieme ai militari del SAGF (Soccorso Alpino Guardia di Finanza), ai Vigili del Fuoco ed ai Carabinieri.

Purtroppo, nonostante il grande dispiegamento di forze, che hanno visto l'impiego di unità cinofile e del sorvolo di un elicottero VVF, non vi sono state fino ad ora novità di rilievo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento