rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Transazioni illecite di denaro, nei guai il titolare di un money transfer modenese

La Finanza ha contestato la violazione delle norme antiriciclaggio: in sostanza venivano spedite all'estero somme di denaro superiore al consentito, frazionandole per eludere i blocchi automatici

La Guardia di Finanza di Modena ha concluso nelle scorse ore un’ispezione antiriciclaggio nei confronti di un money transfer, contestando numerose violazioni di natura amministrativa alla normativa di settore, con particolare riferimento al divieto di trasferimento di somme pari o superiori a 1.000 euro.

Le meticolose ricostruzioni dei finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria hanno interessato un arco temporale di 4 anni ed hanno consentito di accertare centinaia di rimesse di denaro per un importo complessivo di circa un milione di euro, facendo ricorso al cosiddetto “smurfing”, vale a dire suddividendo somme elevate in tranche di minore entità per restare sotto la soglia consentita dalla normativa antiriciclaggio, operando contemporaneamente su più piattaforme elettroniche di trasferimento, così da aggirare i blocchi automatici previsti dalle policy di sicurezza dei diversi istituti di pagamento.

In sostanza, gli avventori dell’agenzia hanno potuto effettuare operazioni di trasferimento di fondi regolari e ripetuti nel tempo, in più giorni tra loro vicini o anche nel medesimo giorno a distanza di pochi minuti, eludendo i divieti normativi e con la fattiva partecipazione delle agenzie money transfer, il cui contributo in termini di “collaborazione attiva” al dispositivo di prevenzione antiriciclaggio è risultato minimale o quasi nullo.

Al titolare dell’agenzia di money transfer è stata quindi contestata la violazione dell’art. 49 del Decreto Legislativo n. 231/2007 e rischia una sanzione amministrativa che sarà irrogata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze - opportunamente interessato - che potrà raggiungere anche cifre a cinque zeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transazioni illecite di denaro, nei guai il titolare di un money transfer modenese

ModenaToday è in caricamento