rotate-mobile
Cronaca

Riciclaggio e usura: un milione di euro sequestrato dalla Finanza

Smantellata centrale modenese del riciclaggio: tre soggetti di origine campane raccoglievano i proventi dell'usura su diversi conti correnti per comprarsi auto e case

Mediante l'analisi di decine di migliaia di movimenti bancari, la Guardia di Finanza ha riscontrato come tutti i flussi di denaro derivanti da pratiche usurarie commesse a Modena passassero obbligatoriamente sui conti correnti di tre soggetti di origine campana, di cui due residenti nel frusinate e uno in Spagna. Così la Guardia di Finanza di Modena è riuscita a mettere a segno il sequestro di conti correnti, tre auto e dieci appartamento per un valore complessivo superiore al milione di euro, tutto nelle disponibilità dei tre uomini che, però, non avevano mai lavorato in vita loro.

I conti correnti individuati dai militari del Comando di viale Piersanti Mattarella erano stati utilizzati come depositi dai riciclatori ritenuti affidabili ove trasferire e ripulire i proventi dell'usura: successivamente, i capitali "lavati" sono stati impiegati per l'acquisto, regolare, di immobili e automobili. Gli usurai titolari di questi conti correnti sono stati denunciati a piede libero all'Autorità Giudiziaria con l'accusa di riciclaggio: tra l'altro, le indagini hanno consentito di accertare come i tre suggetti avessero un vincolo di parentela con due usurai tratti in arresto dalla Finanza nel gennaio scorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclaggio e usura: un milione di euro sequestrato dalla Finanza

ModenaToday è in caricamento