rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Mirandola / Via Jacopo Barozzi

Mirandola, pronto a rinascere anche l'Istituto Galilei

Dopo l'ok della Regione verranno appaltati i lavori, pari a 10 milioni di euro, per demolire e riedificare la scuola, irrimediabilmente compromessa dal sisma

A Mirandola, dopo il via libera alla ristrutturazione dell'Istituto Luosi, finanziato da Eni con 2 milioni di euro, è quasi tutto pronto per avviare anche il lavori del “vicino di casa”, l'Istituto Superiore Galileo Galilei. Nei giorni scorsi è arrivato il parere positivo di congruità antisismica dalla Regione Emilia-Romagna, e l’obiettivo è quello di partire al più presto con le gare d’appalto. 

La copertura finanziaria per l’intervento è assicurata: per quanto riguarda il Galilei, che dovrà essere parzialmente demolito, ad affiancare la Provincia saranno Barilla e le fondazioni bancarie di Modena, Mirandola e Vignola, per un investimento complessivo di 10 milioni di euro.

Per quanto riguarda i cantieri della Provincia per la infrastrutture danneggiate, oltre alla viabilità – la riparazione dei ponti sulla tangenziale di Finale e sul cavalcaferrovia di San Felice e la progettazione del nuovo ponte di Sorbara – la parte più significativa riguarda l’edilizia scolastica. Trentuno i cantieri, dentro e fuori dal cratere, per la riparazione di danni minori, tutti chiusi entro la fine dell’estate scorsa. A questi si aggiungono interventi di ripristino sul polo Calvi/Morandi di Finale, finanziati con il conto corrente di solidarietà della Provincia, e dei laboratori e officine del Galilei, con il contributo del Fondo Vicenza per il terremoto, oltre all’allestimento di sedi provvisorie per il Venturi di Modena, la cui sede storica è inagibile. Quindi i progetti di ricostruzione del polo Galilei/Luosi e di ripristino del Calvi/Morandi, insieme alla progettazione dei lavori di ricostruzione della palazzina Bidinelli dell’istituto Fermi a Modena e del recupero della sede di via dei Servi del Venturi.

Gli interventi sull'edilizia scolastica nelle zone terremotate, insieme a tutti gli altri interventi della provincia sono illustrati in un video, da oggi visibile online all’indirizzo www.provincia.modena.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola, pronto a rinascere anche l'Istituto Galilei

ModenaToday è in caricamento