rotate-mobile
Cronaca

Denunce per l'agguato con le mazze in viale Gramsci, la ricostruzione della Polizia

Ricostruita la vicenda che ha visto protagonisti i vari membri di una famiglia, culminata con una rissa e con il danneggiamento di un'auto all'incrocio con via Toniolo. Tutto sarebbe riconducibile a dissidi famigliari

La ricostruzione effettuata in queste ore dagli agenti della Squadra Volante ha permesso alla Polizia di fare chiarezza su quanto accaduto dopo le 22 di sabato scorso all'incrocio tra viale Gramsci e via Toniolo. Quel tratto di strada era infatti stato il punto esatto di un'aggressione che ha coinvolto quattro persone, due trentenni e una coppia di coniugi di mezz'età residenti in zona, portando anche al grave danneggiamento di un'auto.

Secondo la versione verbalizzata dalla Polizia, dunque, tutto sarebbe riconducibile a dissidi famigliari tra i suoceri e l'ex genero, dal quale la figlia aveva avuto a sua volta una bambina. I nonni si stavano proprio recando a prendere la minore quando gli animi si sono accesi e dalla lite con l'ex genero e con il fratello di lui si è passati ai fatti.

I due giovani avrebbero aggredito l'uomo e la donna con calci e pugni, procurando loro lesioni non particolarmente gravi, po si sarebbero allontanati a piedi, lasciando di fatto la loro auto lì accanto. Proprio quella Fiat Punto che è stato oggetto di vandalismo – non da parte dei giovani come emerso in partenza – da parte dell'ex suocero, che ha deciso di sfogare la rabbia sul veicolo. Le mazze da baseball utilizzate per rompere finestrini e specchietti erano a bordo della stessa punto, ma i due fratelli non le avevano utilizzate.

Le armi improprie sono state sequestrate e inviate alla sezione Scientifica per rilevare le impronte, mentre i due giovani sono stati identificati ma non ancora fermati, in quanto irreperibili. Per loro si prospetta una denuncia per lesioni personali, ma anche l'uomo finirà nei guai per danneggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunce per l'agguato con le mazze in viale Gramsci, la ricostruzione della Polizia

ModenaToday è in caricamento