rotate-mobile
Cronaca Sacca / Viale Enrico Cialdini

Auto troppo veloci in città, il Comune riduce e restringe le corsie

L’assessore Giacobazzi annuncia il provvedimento per la riduzione della velocità. “Sul cavalcavia Cialdini in direzione periferia le corsie passeranno da due a una”. Sotto accusa soprattutto gli incidenti di Viale Italia, dove sarà potenziata la segnaletica

In viale Italia saranno potenziati i controlli sulla velocità e la segnaletica che indica la pericolosità degli attraversamenti, mentre sul cavalcavia Cialdini, altro tratto stradale che presenta una certa pericolosità, le corsie in direzione periferia passeranno da due a una, con la realizzazione di un tratto ciclopedonale, tornando nuovamente due in corrispondenza della rotatoria.

Ad affermarlo, il giorno successivo a un nuovo incidente in viale Italia, è l’assessore alla Mobilità e Sicurezza del territorio del Comune di Modena Gabriele Giacobazzi, che sul tema è intervenuto anche nel corso della Commissione consiliare dedicata alla sicurezza stradale che si è svolta la scorsa settimana, alla presenza di Franco Piacentini, responsabile dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada per la provincia di Modena.

“In caso di incidenti, l’elemento discriminante, quando non la causa, è la velocità – afferma l’assessore – in quanto alla velocità elevata sono spesso correlate conseguenze anche gravi per le persone coinvolte. Insisteremo quindi sulla necessità di ridurre la velocità nel rispetto delle regole della strada – aggiunge Giacobazzi – che può essere perseguita attraverso diversi strumenti, dalla riduzione delle dimensioni delle carreggiate, come avverrà in via Giardini con la realizzazione della ciclabile, alla trasformazione in Zone a 30 chilometri orari, dalla realizzazione di rotatorie all’aumento di controlli e sanzioni. Rispetto a questi strumenti, in viale Italia l’unica soluzione possibile è l’aumento della segnaletica di pericolo e il potenziamento dei controlli”.

Anche la riduzione a una corsia della carreggiata in direzione periferia del cavalcavia Cialdini, dovuta alla realizzazione di un tratto ciclopedonale, spiega l’assessore, “ha l’obiettivo di indurre una riduzione della velocità dei mezzi in transito. Il ripristino delle due corsie all’altezza della rotatoria – aggiunge – consentirà di evitare disagi al traffico veicolare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto troppo veloci in città, il Comune riduce e restringe le corsie

ModenaToday è in caricamento