rotate-mobile
Cronaca Piazza Grande

Arrivano le fiere, addio ai portabiciclette del Centro

Oggi, venerdì 10 gennaio, è iniziata in centro la rimozione di cinque rastrelliere di "C'entro in bici" e di 120 portabiciclette. Torneranno al loro posto a febbraio, solo dopo la fiera di San Geminiano

Via le biciclette per dar spazio alle bancarelle. Come ogni anno, in occasione delle fiere di Sant’Antonio e San Geminiano, il 17 e 31 gennaio, in alcune zone del centro storico due squadre di tecnici del Settore Manutenzione trattico e logistica del comune stanno rimuovendo 120 portabiciclette. Analoga sorte per cinque punti prelievo del servizio di noleggio gratuito “C'entro in bici” presenti in piazzale Erri, via Scudari e corso Canalgrande.

Da alcuni giorni sui portabiciclette occupati erano comparsi gli avvisi di imminente rimozione: una separazione con la quale i tanti modenesi che si muovono sulle due ruote dovranno fare i conti e che finirà per intasare, come al solito, portici e marciapiedi con le biciclette appoggiate a muri e colonne. Il tutto per un intero mese, fino all'inizio di febbraio, quando i portabici verranno riposizionati.

Le zone interessate dalla rimozione sono le seguenti: piazza Mazzini, via Emilia centro, via Scudari, corso Canalgrande, corso Duomo, piazza Grande, via San Carlo, corso Canalchiaro e Calle di Luca. I mezzi rimasti parcheggiati sui portabiciclette interessati dalla rimozione finiranno all'ufficio Oggetti rinvenuti di via del Murazzo 117 (tel. 059 2033247). Oltre ai portabiciclette, saranno rimosse per la fiera anche 15 panchine e alcuni “panettoni” in cemento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano le fiere, addio ai portabiciclette del Centro

ModenaToday è in caricamento