Cronaca Viale dell'Autodromo

Eliporto e nuovo "polo della sicurezza" negli spazi di viale Autodromo

Approvato progetto esecutivo per la ristrutturazione: lavori a marzo per 223 mila euro. Consegnata la “Bonissima” a Dina Serafini che donerà 50 mila euro per l’intervento

Una volta ristrutturato diventerà la “Casa della sicurezza” e ospiterà spazi didattici dei Vigili del Fuoco per coinvolgere, in primis, i bambini di varie fasce di età nei progetti di formazione della sicurezza civile. L’Hangar dell’ex aerautodromo al Parco Ferrari, di proprietà comunale, in origine utilizzato come ricovero per l’elicottero e oggi usato come spazio di servizio per mezzi e varie attrezzature del corpo, sarà quindi presto destinato a nuova vita.

Il progetto tecnico per il recupero dello spazio in viale Autodromo 55 e quello per il futuro utilizzo dell’Hangar sono stati illustrati oggi, martedì 21 novembre, nel corso di una conferenza stampa nella quale, tra l’altro, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ha consegnato una riproduzione della “Bonissima” alla signora Dina Serafini che, a sostegno di tale progetto, donerà 50 mila euro. Presenti all’incontro la prefetta di Modena Maria Patrizia Paba, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune Gabriele Giacobazzi, il comandante dei Vigili del Fuoco di Modena Gennaro Tornatore, tecnici del settore Lavori Pubblici che hanno sviluppato il progetto, Vigili del fuoco e rappresentanti dell’associazione Anvvf (Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco), organizzazione di volontariato che ha sede nell’edificio e raggruppa i Vigili del Fuoco che hanno lasciato il servizio.

L’intervento, il cui progetto esecutivo è stato approvato dalla Giunta comunale qualche giorno fa, avrà un costo complessivo di 223 mila euro a carico del Comune eccetto 50 mila euro, coperti con la donazione della signora Serafini che, in accordo con il Comando dei Vigili del fuoco, ha chiesto di intitolare l’aula didattica a suo nome e alla memoria del marito Severino Gualtieri, e di realizzazione il progetto entro la fine del 2018. L’avvio dei lavori è previsto, a seguito delle procedure di affidamento, nel mese di marzo, con una durata complessiva di circa quattro mesi. La struttura sarà profondamente rimaneggiata per motivi funzionali e di sicurezza.

Nel 2018, inoltre, il Comune provvederà alla progettazione, in accordo con l’Enac, dell’intervento necessario per rendere operativa per l’atterraggio 24 ore su 24 l’area esterna dedicata, che attualmente rappresenta l’unico punto autorizzato all’atterraggio (solo di giorno) vicino al centro storico.

SICUREZZA E FORMAZIONE - Promotori principali delle attività formative che animeranno la nuova area saranno i Vigili del Fuoco di Modena, che vogliono trasformare l’Hangar in uno spazio aperto dedicato ad attività formative sulla sicurezza, dove potranno quindi avere sede anche altri corsi, seminari e incontri organizzati eventualmente da altri Enti pubblici. L’attività formativa dei Vigili del Fuoco è rivolta innanzitutto ai bambini della scuola dell’infanzia, delle primarie e secondarie di primo e secondo grado, ma progetti di informazione e formazione sulla sicurezza sono destinati anche ad adulti, come gli anziani nei centri anziani, nelle case di riposo e nei centri diurni, i lavoratori di ogni genere e grado, e le persone diversamente abili. 

Presso l’Hangar verrà allestita un’aula didattica nella quale si svolgeranno attività come la proiezione di filmati, di cartoni animati didattici, lezioni frontali con l’utilizzo di strumenti di lavoro, simulazioni di esodo da varie tipologie di edifici, corsi di formazione per addetti antincendio aziendali. Un’area della struttura sarà dedicata a spazio museale interattivo, con percorsi ludico-didattici nei quali sarà allestita una esposizione interattiva di mezzi, attrezzature e dispositivi di protezione individuale dei Vigili del fuoco. Nell’edificio saranno inoltre presenti una seconda aula per corsi e i servizi igienici. Anche l’area esterna sarà attrezzata per svolgere attività didattiche come Pompieropoli, prove di spegnimento, uso degli estintori, sicurezza stradale, parete da arrampicata, percorsi dedicati alla segnaletica stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eliporto e nuovo "polo della sicurezza" negli spazi di viale Autodromo

ModenaToday è in caricamento