Si affrontano in strada per una donna "contesa", feriti e denunciati

È accaduto all'alba a Castelfranco Emilia, dove i carabinieri hanno fermato due stranieri irregolari, entrambi con ferite da taglio alle braccia

Ore 6.15 della mattina, corso Martiri della Libertà, pieno centro di Castelfranco Emilia.  Due persone si azzuffano, si inseguono, urlano sia per la rabbia che per il dolore delle ferite che ricoprono le loro braccia. Il parapiglia non passa inosservato e dopo qualche minuto, su segnalazione dei testimoni, arriva la pattuglia dei Carabinieri che blocca i due contendenti.

Entrambi sono agitati e doloranti per i colpi di quelli che si presumono essere stati cocci di bottiglia impugnati come armi, il più giovane ha anche qualche ferita al costato. Interviene il 118 per medicare i due stranieri, che nel frattempo vengono identificati dai militari.

Si tratta di un 37enne e di un  46enne, entrambi marocchini, entrambi clandestini e già noti alle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito, quello andato in scena all'alba di oggi sarebbe una sorta di regolamento di conti alla vecchia maniera, per "sanare" la disputa su una donna, legata al 46enne.

I due stranieri sono stati denunciati a piede libero sia per il reato di lesioni personali aggravate, sia per la violazione delle norme sull'immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

Torna su
ModenaToday è in caricamento