rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Castelnuovo Rangone / Montale

Parco Terramara, ristrutturati i tetti delle capanne

Al Parco archeologico Museo all'aperto sono stati eseguiti i lavori di manutenzione sulle coperture delle fedeli ricostruzioni di abitazioni preistoriche dell'età del bronzo

Sono stati necessari 350 mazzi di canne per rifare, con l’ausilio di una piattaforma aerea, i tetti delle capanne ricostruite com’erano nella Preistoria. E per poter eseguire la manutenzione con lo stesso rigore filologico con il quale sono state ricostruite le abitazioni, è stato necessario trovare una ditta altamente specializzata.

Approfittando del periodo di chiusura estiva delle attività, infatti, sono stati eseguiti importanti lavori di manutenzione alle ricostruzioni delle capanne dell’età del Bronzo del Parco archeologico Museo all’aperto della Terramara di Montale.

I lavori, affidati alla ditta “Grezzo Naturale” di Conselice (Ravenna) per un importo di 14mila euro, si sono resi necessari per problemi di infiltrazione che, se non risolti, avrebbero anche rischiato di innescare un degrado nelle parti interne e negli arredi. Una periodica manutenzione è del resto indispensabile per manufatti che ricostruiscono fedelmente, anche nei materiali utilizzati, l’ambiente di vita di una comunità terramaricola di 3.500 anni fa.

Il Parco archeologico Museo all’aperto di Montale Rangone è stato inaugurato nel 2004 in un’area dove esiste una delle più importanti Terramare del territorio, ancora parzialmente conservata, sulla quale il Museo civico di Modena ha concentrato attenzioni e studi fin dall'Ottocento. Il Parco, costruito in accordo tra i Comuni di Modena e di Castelnuovo Rangone, permette la visita dell'area archeologica e della ricostruzione di una porzione del villaggio dell'età del bronzo nel Museo all’aperto. Qui, organizzate dal Museo civico archeologico di Modena, si svolgono dimostrazioni, visite guidate e laboratori, mostre e incontri con esperti per fare sperimentare anche a bimbi e famiglie un modo diverso e coinvolgente di approcciarsi alla storia.

Il Parco della Terramara riapre domenica 13 settembre con una giornata dedicata alle antiche tecniche di tessitura, per proseguire poi con gli appuntamenti domenicali e festivi fino al 25 ottobre. Informazioni sul sito del Parco museo all’aperto (www.parcomontale.it).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Terramara, ristrutturati i tetti delle capanne

ModenaToday è in caricamento