Cronaca

Guidano ubriachi e parlano al cellulare, strage di patenti tra Sassuolo e Maranello

Cinque ubriachi, due si rifiutano di fare l'alcol test, altri cinque parlano al cellulare: il resoconto dei carabinieri di una notte di servizio tra Sassuolo e Maranello

Risultati non incoraggianti quelli emersi dai controlli di sicurezza stradale effettuati la notte scorsa tra Sassuolo e Maranello dai carabinieri dell'aliquota radiomobile e della stazione locale. Sono ben cinque le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, tutte per superamento del tasso alcolemico consentito di oltre il doppio.

Il primo controllo è stato effettuato su un 22enne carpigiano, risultato positivo all'etilometro con un tasso di 2 g/L. Un ventiseienne reggiano poi è stato trovato alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico di 1,3 g/L, e con lo stesso livello di alcol nel sangue è stato fermato anche un terzo venticinquenne. Essendo il limite consentito per legge 0,5 g/L, per tutti è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica. 

Due uomini poi, un trentacinquenne milanese e un quarantacinquenne campano, alla guida delle proprie auto in evidente stato di ubriachezza, si sono rifiutati di sottoporsi all'accertamento. Al destino comune della denuncia, per questi ultimi si aggiunge anche la contestazione del categorico diniego. 

Durante il medesimo servizio di controllo, sono state fermate cinque persone, intente ad usare il proprio cellulare durante la guida. Tali contravvenzioni hanno fatto scattare anche per loro le relative sanzioni amministrative. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidano ubriachi e parlano al cellulare, strage di patenti tra Sassuolo e Maranello

ModenaToday è in caricamento