rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Concordia sulla Secchia / Via della Pace

Concordia, durante gli scavi per la rete fognaria emergono ossa umane

Il ritrovamento in via Pace, dove sorge la chiesa della Conversione di San Paolo. Potrebbe trattarsi di resti funerari appartenenti ad un ossario dei primi del '900

Ieri pomeriggio i lavori alla rete fognaria che si stanno svolgendo a Concordia sulla Secchia sono stati interrotti da un insolito ritrovamento. Durante gli scavi nei pressi della chiesa dedicata alla Conversione di San Paolo apostolo in via Pace, infatti, gli operai hanno rinvenuto alcune ossa di corpo umano. Immediatamente l'attività è stata sospesa e il titolare dell'azienda ha contattato i Carabinieri per segnalare la cosa.

I reperti sono stati prelevati ed esaminati: un'analisi sommaria ha rivelato che si trattava effettivamente di ossa umane, risalenti probabilmente ad oltre un secolo fa. Secondo l'ipotesi più accreditata, potrebbe trattarsi dei resti depositati anticamente in un ossario che si trovava in corrispondenza dell'antico edificio di culto, abbattuto nei primi del '900 per far posto alla nuova chiesa.

In attesa di ulteriori approfondimenti da parte delle autorità competenti, le ossa sono state trasferite presso l'ossario comunale e i lavori sono regolarmente ripresi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concordia, durante gli scavi per la rete fognaria emergono ossa umane

ModenaToday è in caricamento