Via Lamarmora, ennesima rivolta al Cie: materassi dati alle fiamme

Due ondate di violenza scaturite dal nulla hanno nuovamente caratterizzato la notte del centro di identificazione ed espulsione: sono stati distrutti una trentina di finestroni in plexiglass e diversi materassi sono stati dati alle fiamme

Cie Modena

Non c'è neanche più bisogno di un pretesto per innescare una rivolta al Cie. Dopo gli episodi violenti dei giorni scorsi, nella notte una nuova sommossa ha coinvolto i locali di via Lamarmora costringendo agli staordinari il reparto mobile della polizia di stato e il battaglione dei carabinieri presenti sul posto. I 24 ospiti presenti, dalle 23 all'1.45 hanno fatto esplodere la rabbia distruggendo una trentina di finestroni in plexiglass per poi danneggiare i camminamenti in metallo. Passata qualche ora, dalle 3.30 fino alle 5, una nuova ondata di violenza si è espressa con l'incendio di alcuni materassi poi gettati nel cortile interno. Con le prime luci del giorno, è tornata la calma e per gli operatori è stato possibile avviare l'ennesima conta dei danni, sempre ovviamente nell'ordine delle migliaia di euro. Il motivo di questa notte di passione? Nessuno. Dal nulla, gli ospiti si sono sollevati e hanno devastato tutto ciò che capitava sottomano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

  • E' positiva al virus ma esce in bicicletta, denunciata a Modena una 47enne

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Coronavirus, in Emilia-Romagna 608 positivi e 75 decessi in più

  • Covid-19, da Modena lo studio per comprendere come funziona l’infezione 

Torna su
ModenaToday è in caricamento