rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Mirandola

Mirandola, prende a pugni la moglie e le rompe il naso

Arrestato un cittadino straniero per violenza nei confronti della giovane moglie, che si è nascosta in bagno dopo l'aggressione ed è riuscita a chiamare le forze dell'ordine

Un nuovo episodio di violenza si è consumato a Mirandola nella serata di ieri e ha visto come vittima ancora una giovane donna immigrata, aggredita dal marito nella loro abitazione. Si tratta del secondo fatto di cronaca analogo nel giro delle ultime due settimane. La sfortunata protagonista è una ragazza marocchina di 22 anni, sposata ad un connazionale di 43 anni. Ieri sera una lite domestica si è spinta oltre ogni soglia di consentito e l'uomo ha picchiato la moglie, colpendola anche con alcuni colpi al volto e rompendole il setto nasale.

La giovane è riuscita a barricarsi nel bagno dell'appartamento dove vive con il marito e una bimba di appena un anno. Chiudendo la porta a chiave per fuggire all'impeto del marito, ha anche preso con sé il telefono cellulare, grazie al quale è riuscita ad avvertire il 112. I Carabinieri della Stazione di Mirandola si sono recati immediatamente presso l'abitazione e hanno sorpreso il marito in casa mentre aveva in braccio la figlia: appena ha sentito l’arrivo dei militari la donna è uscita dal bagno con il naso sanguinante. 

L'uomo è stato tratto in arresto dai Carabinieri all'istante, con l'accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia, mentre la giovane marocchina è stata accompagnata presso il Pronto Soccorso, dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di 25 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola, prende a pugni la moglie e le rompe il naso

ModenaToday è in caricamento