Deruba un giovane poi cerca di rivendegli il telefono e anche della droga, arrestato

Si è rivelata un totale fallimento la strategia "imprenditoriale" del ventenne tunisino che dopo aver rubato un telefono ed essersi accordato col malcapitato proprietario per rivenderglielo ha provato ad aggiungere al pacchetto anche hashish e cocaina

foto di repertorio

Un ragazzo carpigiano alcuni giorni fa aveva denunciato alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi il furto del suo telefono cellulare, avvenuto a Modena per mano di una persona non identificata. Il giovane poi, determinato a riprendersi il proprio smartphone, era riuscito a mettersi in collegamento con il ladro contattando il proprio numero telefonico.

Dopo aver avvertito i carabinieri, il giovane ha dato appuntamento al delinquente, che poi si è scoperto essere un ventenne tunisino in Italia senza permesso di soggiorno. I due si sono incontrati in stazione delle corriere nel pomeriggio di ieri e lo straniero, oltre a tentare di rivendere il cellulare al legittimo proprietario, ha cercato di aggiungere al "negozio" mezzo pannetto di hashish e qualche grammo di cocaina.

Peccato che ad assistere alla scena ci fossero i carabinieri in borghese, previamente avvisati dell'incontro. Il nordafricano è stato arrestato in flagranza di reato con l'accusa di cessione di stupefacenti e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Maxi sequestro a Modena Nord, fermato un Tir con 22 chili di cocaina

  • Coronavirus, percentuale positivi ancora alta in regione. Modena balza in testa

  • Family Card 2021, come fare domanda per gli sconti sulla spesa

Torna su
ModenaToday è in caricamento