rotate-mobile
Cronaca Largo Aldo Moro

Ruba i gratta&vinci e torna al bar per incassarli, finisce in carcere

Dopo aver rubato un mazzo da 30 tagliandi dal bar Nuovo Fiore di largo Aldo Moro, è tornato per riscuotere. Ne è ovviamente nata un lite con il barista e i clienti, per la quale è intervenuta la Polizia. Il ladro era già ricercato per evasione

Un episodio davvero surreale ha contraddistinto la serata di ieri al bar Nuovo Fiore di largo Aldo Moro. La Polizia è stata infatti avvisata di un certo movimento che si era creato nel locale, sfociato poi in una lite animata tra clienti ed il titolare di origine cinese. Una pattuglia della Squadra Volante si è recata sul posto e ha ricostruito quanto accaduto, procedendo poi all'arresto di uno straniero.

L'uomo, un tunisino di 36 anni, si era infatti reso protagonista del furto di un mazzo di gratta&vinci MegaMiliardario: trenta tagliandi da 10 euro ciascuno erano spariti da dietro il bancone, con il barista che se ne era accorto solo in un secondo momento, scorrendo poi le immagini della videosorveglianza interna e individuando il colpevole.

E' qundi comprensibile che gli animi si siano accesi quando il nordafricano ha deciso di tornare al bar, intorno alle 22.30, per reclamare la vincita, ottenuta con dieci dei trenta tagliandi rubati. La contesa è proseguita per diversi minuti, coinvolgendo anche altri avventori del locale, fino all'arrivo degli agenti.

Il tunisino è stato denunciato per furto aggravato, ma il gesto criminale – e decisamente poco furbo – gli è costato anche l'arresto e il trasferimento dietro le sbarre di Sant'Anna. La Polizia ha infatti appurato che il 36enne era ricercato per essere evaso dai domicliliari, dove si trovava per una rapina commessa a Bologna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba i gratta&vinci e torna al bar per incassarli, finisce in carcere

ModenaToday è in caricamento