menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione, macchinette manomesse per intascare i resti dei biglietti

Scoperto dalla Polfer di Modena un 47enne campano, pluripregiudicato, che bloccava la fuoriuscita del denaro dalle macchine per l'emissione dei biglietti di Trenitalia, facendo credere ai viaggiatori che fossero guaste

Alla Stazione dei treni di Modena non è stata un'estate facile dal punto di vista dell'acquisto dei biglietti. In svariate circostanze le macchine per l'emissione dei biglietti si sono rivelate fuori servizio, costringendo i viaggiatori a lunghe code agli sportelli, ma a questo si è aggiunto anche un intervento "umano" tutt'altro che piacevole.

E' infatti capitato più volte che le macchinette di Trenitalia non erogassero il resto dopo l'acquisto dei tagliandi, lasciando gli acquirenti a mani vuote. Il fatto, segnalato dalla stessa compagnia del trasporto ferroviario alla Polfer, è stato attentamente monitorato dagli agenti, che sono riusciti a scoprire l'arcano e individuare il malvivente protagonista di una serie di manomissioni.

Oltre ai controlli svolti dai poliziotti, sono state installate anche delle microcamere per sorvegliare costantemente quanto accadeva adi dispositivi, scoprendo così che un uomo manometteva le bocchette rendi resto, bloccando le monete ad un livello superiore per poi intascarle in un secondo momento, dopo che vari viaggiatori avevano desistito credendo in un malfunzionamento della colonnina self service.

É così stato denunciato all'autorità giudiziaria un uomo di 47 anni, N.C., pluripregiudicato di origini campane. In attesa del processo, il malvivente sarà "allontanato" con l'emissione di un foglio di via obbligatorio dal Comune di Modena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento