menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia il suicidio e fugge a piedi in autostrada, fermato dalla PolStrada

Gli agenti di Modena Nord sono stati protagonisti di un delicato intervento in A1, nel cuore della notte e fra una nebbia fittissima. Tragedia sfiorata per un uomo armato di coltello e in stato di shock

Un intervento molto delicato e rischioso ha visto impegnati, con successo, gli agenti della Polizia Stradale di Modena Nord, nella notte tra il 27 e il 28 novembre scorsi. E' accaduto poco dopo la mezzanotte lungo l'Autostrada A1, dopo che un uomo in preda alla disperazione ha telefonato alla centrale operativa, spiegando che si trovava in viaggio verso Bergamo e che era armato di coltello: un invito alla Polizia a non fermarlo nella sua corsa verso la città lombarda, altrimenti si sarebbe ucciso.

Le pattuglie sono state immediatamente allertate, mentre l'operatore della centrale cercava di mantenere viva la conversazione per tranquillizzare l'uomo e consentire ai colleghi di raggiungerlo. Un equipaggio della PolStrada di Modena Nord è stato il primo ad intervenire, raggiungendo l'automobilista in una piazzola di sosta tra i due caselli di Modena. A complicare tutto c'era una fitta nebbia con visibilità ridotta ad alcune decine di metri.

I poliziotti hanno approcciato l'uomo, evidentemente sotto shock, che impugnava un coltello a serramanico e lo teneva premuto contro il proprio collo, minacciando di affondare il colpo. I due agenti hanno iniziato una difficile trattativa, invitandolo a calmarsi e a desistere: i primi tentativi non hanno dato frutto e l'uomo ha anche minacciato di gettarsi in mezzo alla carreggiata, poi si è dato alla fuga a piedi lungo la corsia di emergenza.

Un inseguimento di oltre un chilometro dopo il quale gli agenti sono riusciti finalmente a raggiungerlo e, sempre attraverso un dialogo comprensivo, a farsi consegnare il coltello. Esausto per lo sforzo e ormai crollato psicologicamente, il malcapitato ha riferito dei propri problemi famigliari, spiegando che voleva recarsi a Bergamo per incontrare il figlio che non vedeva da tempo. Dopo l'arrivo di altri agenti e del 118, l'uomo è stato affidato alle cure dei sanitari e accompagnato in ospedale incolume.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento