rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Sassuolo: colluttazione con due agenti, processato e rilasciato

L'episodio si è verificato stanotte: un uomo ha opposto resistenza all'arresto arrivando a mordere uno dei due agenti intervenuti. Tratto in arresto, è stato condannato per direttissima e 4 mesi di reclusione e poi rilasciato

Ha visto avvicinarsi la Polizia, si è dato ad una precipitosa fuga e, una volta braccato, ha ingaggiato una violenta colluttazione con gli agenti: arrestato, è stato processato per direttissima con conseguente condanna a quattro mesi di reclusione e successivo rilascio. Protagonista di questa vicenda un nigeriano che ieri notte ha opposto resistenza agli operatori del Commissariato di Polizia di Stato di Sassuolo.

INSEGUIMENTO - Stanotte, un cittadino sassolese ha chiesto l'intervento della Volante dopo avere percepito alcuni rumori sospetti provenienti dalla sua camera da letto, trovata misteriosamente chiusa dall'interno. Il personale del Commissariato si stava recando sul posto quando, nelle vicinanze dell'abitazione, ha intravisto un uomo darsela precipitosamente a gambe: il fuggitivo, un nigeriano, è stato inseguito e braccato dagli agenti. L'uomo ha opposto resistenza ingaggiando una colluttazione in cui i due poliziotti hanno riportato ferite lievi con cinque giorni di prognosi di guarigione: uno dei due agenti è stato, tra l'altro, morso.

INDAGINI - Il cittadino nigeriano, provvisto di regolare permesso di soggiorno, è stato quindi tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali: processato per direttissima, è stato condannato a quattro mesi di reclusione e successivamente rilasciato. Sono tuttora in corso indagini per stabilire se lo straniero tratto in arresto sia stato anche l’autore del furto di un Rolex custodito in un porta gioie all’interno della camera da letto del sassolese che aveva richiesto l’intervento della volante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo: colluttazione con due agenti, processato e rilasciato

ModenaToday è in caricamento