Due ragazze rapinate e gettate a terra, presi i criminali con la refurtiva

Brutto episodio in piena notte a Sassuolo, dove due 26enne sono state prese di mira lungo via Indipendenza, finendo poi al Pronto Soccorso. Anche con l'aiuto dell'app per smartphone la Polizia ha rintracciato i ladri

La scorsa notte intorno alle ore 3 due amiche sono state vittime di una rapina violenta. E' accaduto a Sassuolo, lungo via Indipendenza, nei pressi del parco ducale dove molti giovani si erano radunati per partecipare allo Youth Festival. In agguato all'uscita della festa, però c'erano due malviventi in sella a due biciclette, che dopo aver adocchiato le vittime sono partiti alla carica per il più classico degli scippi. I ladri hanno afferrato le borsette delle ragazze, le quali però hanno opposto resistenza, tanto che sono state trascinate a terra dall'impeto degli scippatori, i quali sono riusciti ad allontanarsi a forte velocità con il bottino.

Le due giovani, entrambe 26enni, sono state medicate al Pronto Soccorso per le escoriazioni subite: per loro nulla di grave, come testimonia la prognosi di 5 giorni per l'una e di 6 per l'altra. Nel frattempo si è messa in moto la macchina del Commissariato di Polizia di Sassuolo, che ha raccolto la denuncia e - insieme ad alcuni amici delle vittime - ha seguito la scia di uno dei due malviventi sfruttando l'applicazione in grado di geolocalizzare uno degli smartphone rubati. La borsetta, svuotata del denaro è stata ritrovata non molto distante e poco dopo i poliziotti della Volante hanno individuato anche uno dei criminali, nascosto in una siepe.

Il ragazzo, un 19enne italiano, è stato fermato e trovato in possesso di parte del denaro rubato, oltre che di una modica quantità di droga per uso personale. In breve gli agenti hanno accertato anche l'identità del secondo scippatore e hanno organizzato su mandato del PM di turno una perquisizione della sua abitazione: qui il complice, un 31enne, è stato tratto in arresto poichè trovato in possesso del cellulare rubato e del restante denaro contenuto nelle due borsette. I due sono stati scortati in carcere in attesa delle decisioni dell'Autorità Giudiziaria, di fronte alla quale dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

Torna su
ModenaToday è in caricamento