Mamma rapinata e gettata a terra al parco, clandestino in manette

Una donna stava tenendo per mano la figlia piccola e spingendo il passeggino attraverso il parco XXII Aprile quando uno straniero ha le ha strappato la borsetta facendola cadere. Tutto sotto gli occhi attenti dei poliziotti in borghese

Non solo spaccio di droga, ma anche episodi di violenza. Non fa certo bene all'immagine del parco XXII Aprile quanto accaduto ieri mattina, intorno alle ore 11.30, quando una donna è stata vittima di uno scippo. La signora stava camminando attraverso l'area verde, tenendo la figlia piccola per mano e spingendo con l'altra il passeggino della piccola, al cui manubrio era appesa la borsetta. Un giovane straniero si è avvicinato furtivamente alle spalle della mamma e ha afferrato la borsa, cercando poi di darsi alla fuga.

La signora ha reagito, per quanto le era possibile in quella condizione, e ha cercato di trattenere la borsetta, finendo per essere trascinata a terra dal criminale, che poi si è allontanato di corsa.

Fortuna ha voluto che tutta la scena fosse colta dagli uomini della Squadra Mobile della Polizia, che si trovavano all'interno del parco per uno dei consueti servizi antidroga, in abiti "borghesi". Gli agenti si sono messi subito all'inseguimento dello scippatore e sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo.

Il malvivente è stato identificato in un tunisino di 26 anni, irregolare e già destinatario di un ordine di espulsione: per lui sono scattate le manette con l'accusa di rapina impropria e dopo una notte in cella sarà processato per direttissima e nuovamente sottoposto al procedimento burocratico per l'allontanamento dal nostro paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fortunatamente la donna non ha riportato lesioni significative e la bambina piccola non è stata interessata dalla colluttazione, salvo il comprensibile spavento per quanto ha dovuto vedere. La borsetta, che oltre agli effetti personali conteneva 60 euro in contanti, è stata restituita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento