rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Carlo Sigonio / Viale Carlo Sigonio

Scippatore spruzza lo spray urticante in faccia al poliziotto, arrestato dopo un inseguimento

E' successo ieri in tarda serata in viale Carlo Sigonio, dove un giovane clandestino ha tentato di rubare la borsetta ad una donna, ma è finito in manette. Accompagnato al Pronto Soccorso l'agente ferito

Erano circa le ore 22 di ieri sera quando la centrale operativa della Polizia di Stato è stata avvertita di un tentato scippo appena andato in scena in viale Carlo Sigonio. Sotto gli occhi di diversi testimoni, infatti, un giovane straniero aveva tentato di strappare la borsetta ad una donna che stava camminando a bordo strada, senza però riuscire a mettere a segno il colpo. La fuga del malvivente non è però durata molto.

Una pattuglia della Volante stava transitando nelle vicinanze ed è stata inviata ad intercettare il fuggitivo. Gli agenti lo hanno incrociato qualche istante dopo e uno dei due membri dell'equipaggio si è lanciato all'inseguimento, riuscendo a bloccare il criminale in via De' Fogliani, a qualche centinaia di metri dal luogo del tentato borseggio.

L'arresto si è però rivelato molto più complicato del previsto. E anche più doloroso. Come strenuo tentativo di guadagnare la fuga, il malvivente ha preso dalla tasca una bomboletta di spray urticante ed ha spruzzato il liquido nebulizzato contro il viso del poliziotto. Questi è però riuscito stoicamente a resistere e a volgere a proprio favore la colluttazione, ammanettando lo straniero.

Per l'agente è stato necessario il trasporto al Pronto Soccorso, dove i sanitari hanno tentato di alleviare il dolore e lo hanno poi dimesso con una prognosi di 5 giorni. Nel frattempo lo scippatore è stato accompagnato presso le celle della Questura e qui è stato identificato in S. E., tunisino di 26 anni già ben noto alle forze dell'ordine cittadine. Il giovane ha infatti una serie di precedenti per spaccio di droga ed altri episodi di violenza. Nell'agosto 2016 era anche stato destinatario di un ordine di espulsione, mai eseguito. 

Mentre il ladro dovrà rispondere di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale davanti al giudice, la Polizia sta cercando di identificare la vittima del tentato scippo, che ieri si è allontanata dalla scena del crimine prima che i poliziotti – che avevano il loro bel da fare con il criminale – potessero raccogliere le sue generalità. Da qui l'appello affinché la donna si presenti in Questura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippatore spruzza lo spray urticante in faccia al poliziotto, arrestato dopo un inseguimento

ModenaToday è in caricamento