rotate-mobile
Cronaca Mirandola

Mirandola: 700 ragazzi a scuola di "rianimazione"

Un evento da Guinness dei primati al palazzetto dello sport: l’iniziativa si è tenuto questa mattina nell’ambito della "Settimana europea della rianimazione cardiopolmonare"

Un evento davvero da record, che ha coinvolto, contemporaneamente, settecento giovani studenti della zona nord della provincia di Modena. L’iniziativa, tenutasi oggi a Mirandola, è stata promossa in concomitanza con il congresso della società scientifica ‘Italian Resusitation Council’ (IRC) in programma a Pieve di Cento, ed è stata organizzata per favorire la diffusione della cultura delle prevenzione e la conoscenza di una delle patologie cardiovascolari più comuni, ovvero l’arresto cardiopolmonare improvviso.

In particolare, durante la mattinata, dalle ore 8.30 alle ore 13.00 presso il Palasport, si è tenuto un corso per spiegare a 700 alunni delle scuole medie inferiori di Mirandola e San Martino in Spino, in modo semplice e intuitivo, come intervenire e cosa fare in caso ci si trovasse davanti a un sospetto caso di arresto cardiaco. Supportati da 130 istruttori abilitati da IRC-Comunità, la sezione non sanitaria dell’associazione scientifica, i ragazzi hanno conosciuto da vicino le più importanti tecniche di rianimazione cardio-polmonare e hanno provato, singolarmente, una simulazione di rianimazione su un manichino.

La giornata di formazione ed educazione è proseguita nel pomeriggio, presso le scuole medie Montanari dove si è tenuto un secondo corso di formazione, rivolto questa volta a 40 ‘laici’, ovvero cittadini senza specifica qualifica sanitaria, per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore, uno dei più efficaci strumenti salvavita in caso di arresto cardiaco. Il progetto rientra nell’attivazione dei cosiddetti PAD (Public access defibrillation), luoghi al di fuori dalle strutture sanitarie nei quali saranno posizionati nove defibrillatori donati dal ‘Rotary Club’ e dall’azienda “Levratti - Costruzioni linee elettriche” al Distretto sanitario. I nuovi strumenti saranno posizionati nel Circolo sportivo comunale di San Martino in Spino, presso la Palestra di Mirandola, all’interno della nuova sede del Comune in via Giolitti, nella piscina comunale e presso il Circolo sportivo di via Brunatti oltre che al Palazzetto dello sport.

Scuola di rianimazione a Mirandola

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola: 700 ragazzi a scuola di "rianimazione"

ModenaToday è in caricamento